Giorgio Bottiglioni

Viola

Giorgio Bottiglioni

Da bambino rimasi folgorato guardando per caso su un vecchio televisore in bianco e nero, di quelli senza telecomando, un balletto col grande Rudol’f Nureev; non avevo ovviamente idea chi fosse né l’avrei scoperto nel giro di poco tempo, ma quella musica e quelle evoluzioni mi smossero qualcosa dentro. Nel giro di pochi giorni, sempre per caso, mi ritrovai con un Violino fra le mani e accanto a me un giovane insegnante entusiasta di trasmettere quella sua speciale passione.
Quando, a 12 anni, scoprii il suono della Viola, me ne innamorai perdutamente. Credo fermamente che siano gli strumenti a cercare il loro suonatore: il suono e quindi le particolari frequenze proprie di ogni strumento vibrano “per simpatia” nell’animo di chi sa produrre la vibrazione.
La Viola è un po’ come il mediano nel calcio, difficile che faccia gol, ma gestisce tutta la trama, nel nostro caso “armonica”, del gioco! Quando c’è non si sente, ma quando non c’è se ne sente la mancanza.
La passione per l’attività di project manager mi è stata trasmessa da mio padre e dalle sue mille idee; una lampadina che si accende, cento strade che iniziano a dipartirsi, tremila connessioni, lo studio di fattibilità e via, dritti alla meta!

  • 2015 Abilitazione all’insegnamento della Musica nelle Scuole Secondarie di I e II Grado, massimo dei voti, Università Roma Tre
  • 2014 e 2016 Corsi di Lingua Francese (B1 e B2), Institut Français Centre Saint Louis, Roma
  • 2014 e 2015 Corsi di Prassi Strumentale Barocca, M° Luigi Mangiocavallo, docente di Violino Barocco presso il Conservatorio “Santa Cecilia”, Roma
  • 2013 Master in Economia della Cultura, massimo dei voti e lode, Università Roma “Tor Vergata”, tesi progettuale per la valorizzazione del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma
  • 2007 Diploma Accademico di II Livello in Discipline Musicali (Viola), massimo dei voti e lode, Conservatorio “G. Puccini”, La Spezia
  • 2004 Laurea in Scienze dei Beni Culturali (Archeologia Greca e Romana), massimo dei voti e lode, Università “G. Galilei”, Pisa
  • 1999-2001 Corsi di Perfezionamento Musicale (Viola), docenti Danilo Rossi e Jody Levitz
  • 1998 Diploma di Viola, 9.50/10, prof. Fabrizio Merlini, Conservatorio “G. Puccini”, La Spezia
  • 1996 Maturità Classica, massimo dei voti, Liceo “T. Parentucelli”, Sarzana (SP)
  • 2017 project manager e fondatore, insieme ad altri colleghi, di “Furiosi Affetti – Orchestra Barocca di Roma”
  • 2014-2017 collabora con l’ensemble barocco “Le musiche da Camera” di Napoli, M° concertatore Egidio Matrominico
  • 2012-2016 attività concertistica da camera con “aRchimisti Ensemble”, ottetto d’archi di Roma
  • 2007-2014 attività concertistica sinfonica presso “Orchestra Sinfonica di Roma”
  • 2000-2007 attività concertistica operistica e sinfonica presso “Arena” di Verona, “Teatro Regio” di Torino, “Teatro C. Felice” di Genova, “Città Lirica Orchestra e Coro” di Pisa, “Teatro Puccini” di Torre del Lago, “I Virtuosi Italiani” di Modena
  • 1989-2006 attività concertistica cameristica, duo Viola-Pianoforte, pianista Maristella Purpura
  • 2017 docente in ruolo di Viola presso “Liceo Musicale Santa Rosa”, Viterbo
  • 2014-2017 docente di Musica presso Scuole Secondarie di Primo Grado, prov. di Roma
  • 1996-2007 docente di Viola e Violino presso “Scuola di Musica V. Righetti”, Luni (SP)
  • 2016 Vincitore Primo Classificato Concorso a cattedre MIUR, “Viola” al Liceo Musicale, Lazio
  • 2008 Idoneo Concorso Viola di fila, Bournemouth Symphony Orchestra, Regno Unito
  • 2006 Vincitore Primo Classificato Concorso Viola di fila, Orchestra Sinfonica di Roma
  • 2003 Idoneo Audizione Viola di fila, Arena di Verona
  • 2001 Idoneo Concorso Viola di fila, Orchestra Sinfonica di Sanremo
  • 2000 Idoneo Audizione Viola di fila, Città Lirica Orchestra e Cora, Pisa
  • 2016 ideatore del progetto CD “Felice Giardini, Quartetti da Camera”, Quartetto Mirus e altri, ed. TACTUS
  • 2011-2014 partecipa alla realizzazione di 30 CD con l’Orchestra Sinfonica di Roma, progetto “Sinfonismo italiano fra ‘800 e ‘900”, ed. NAXOS
  • 2010-2012 articoli per la rubrica Arte e Musica, rivista “Allegro con Brio”, Arts Academy, Roma

Cristiano Rodilosso

Violoncello

La mia prima conoscenza, se cosi posso definirla col violoncello, fu del tutto casuale. Ricordo che ero bambino e alla tv (quando ancora trasmettevano concerti), stavo guardando il programma di Leonard Bernstein che spiegava le sinfonie di Beethoven, esattamente la quinta sinfonia. Ogni volta che veniva inquadrata la sezione dei violoncelli rimanevo incantato a guardare questo strumento che mi appariva grande, e osservavo il movimento della mano sinistra che si muoveva lungo la tastiera. Mi incuriosiva come riuscivano a cambiare il suono, dal grave all’ acuto nonostante la posizione fosse quasi sempre quella.

L’ incontro con il violoncello avvenne molti anni dopo. Ancora oggi ricordo l’emozione che provai la prima volta che lo abbracciai, si perché la postura che si adotta per suonarlo ti porta ad abbracciare lo strumento. Alle vibrazioni che la cassa ti trasmette, e tu rimandi per conseguenza, al suono, questo suono dai toni caldi, che parte da un registro basso, passando al tenorile per poi entrare al registro di soprano. Si, questo sono cosi vasto da coprire l’estensione vocale, ha permesso a questo strumento di potersi dire “dalla voce umana”, mi ha fatto appassionare.

  • 2017 “Master Class” sulla sonata solistica e accompagnamento del basso continuo per violoncello, M° Claudio Ronco presso il conservatorio statale di musica “S. Pietro a Majella” di Napoli
  • 2001-2004 Corso triennale presso il conservatorio statale di musica “E. F. Dall’ Abaco” di Verona, M° S. Veggetti
  • 2002 “Master Class” M° A. Bijlsma presso gli “Amici della Musica” di Firenze.
  • 2001-02 “Master Class” M° W. Vestidello presso il conservatorio statale di musica “A. Pedrollo” di Vicenza.
  • 1998/99 ,1999/2000 Corsi di violoncello barocco, M° G. Nasillo, presso la Scuola di Musica di Fiesole.
  • 1997 “ Master Class” M° Chen presso l’ Associazione Musicale Orchestra Sinfonica di Pesaro.
  • 1994 Corsi internazionali di perfezionamento, M.i D. Gahl ,presso l’Accademia Musicale Umbra.
  • 1993/94 “Corso biennale professionale per orchestra d’archi e di musica da camera” presso l’accademia musicale “Incontri col Maestro” di Imola tenuto dal Trio della Scala (S. Pagliani, D. Rossi, E. Dindo).
  • Nel 1989 ancora studente partecipai alla “Master Class” tenuta dal M.° P. Tortellier presso l’Accademia Musicale “O. Respighi” di Roma.
  • Diploma di Violoncello , conservatorio di musica “G. Rossini” di Pesaro, M° C. Casadei

Ho collaborato in varie orchestre sia come primo violoncello che violoncello di fila;

  • Orchestra Sinfonica di Stato della Repubblica di San Marino (primo violoncello-fila)
  • Camerata del Titano Repubblica di San Marino (primo violoncello-fila)
  • Orchestra Sinfonica di Pesaro (primo violoncello-fila)
  • Orchestra dell’ Accademia Umbra (primo violoncello-fila)
  • Orchestra Sinfonica Umbra (fila)
  • Orchestra del Teatro Sperimentale di Spoleto (fila)
  • Orchestra “Virtuosi di S. Cecilia” Roma (fila)
  • Orchestra Filarmonica Lavinia (primo violoncello-fila)
  • Orchestra “Amedeo Modigliani” (fila)
  • Orchestra “Bruno Maderna” (fila)
  • Orchestra “Roma3” (fila)
  • Orchestra “Nova Amadeus” (fila)

In ambito barocco ho collaborato in qualità di primo violoncello e violoncello di fila in varie formazioni :
Cappella Musicale Arcivescovile Basilica S. Petronio (Bologna)

  • Cappella Teatina
  • Accademia Bizantina
  • Camerata del Titano
  • I musicali affetti
  • Orchestra Barocca “F. Gaffurio”
  • Consort Barocco “Ad Libitum”
  • Ensemble “La Calandria”
  • Ensemble “Roma Barocca”
  • Ensemble “early music”
  • Musica Antiqua Latina
  • Festa Rustica

Dedico l’attività concertistica principalmente alla musica da camera, sia in Italia quanto all’ estero (Venezia: XII stagione dei concerti presso “la Chiesa di Vivaldi”; Teatro La Fenice; Roma: Sala Protomoteca; Vaticano: Sala Nervi; Aula Magna dell’Università Pontificia; Lugano: Settimane Musicali; New York: Metropolitan Museum; Belfort: Festival di Musica Universitaria).

-G. Sarti: Giulio Sabino. Accademia Bizantina, Ed. Bongiovanni. (1999)
-Tesori inediti dell’ Archivio di San Petronio. Ed. Peter Pan Studio Ferrara. (2000)
-G. B. Sammartini: Memet. Camerata del Titano, Ed. Dynamic .(2002)
-F.M. Marini: Concerti Spirituali 1637. Camerata del Titano, Ed. Rodaviva. (2002)

Ho effettuato registrazioni radiofoniche sulla musica strumentale italiana e la sua influenza su quella europea, per il programma “Diapason” condotto da Stefano Corato presso la RADIO VATICANA negli anni 2011;2012;2013.

Erica Scherl

Violino

In giovanissima età, intimai a mia madre, che mi stava rimproverando: “Un po’ di musica, piuttosto!”. Fu così che molto presto, all’età di 5 anni, la mia velata, inconsapevole richiesta venne soddisfatta, e mi ritrovai fra le mani un violino. Mi ricordo di aver consumato fino allo sfinimento i vinili di casa, mi ricordo seduta davanti al giradischi ascoltando rapita la cantabilità, il virtuosismo, la leggerezza dei grandi interpreti, e mi ricordo in prima fila ai concerti, immobile a guardare e ad ascoltare. A cercare di “assorbire” il più possibile, per raggiungere una meta che nei primi anni di studio sembrava tanto desiderabile quanto lontana. Per me il violino, con la sua voce potente, languida, delicata, capace di mille sfumature è diventato ben presto la voce dell’anima, un imprescindibile strumento di espressione. Ed è stato anche un meraviglioso ponte per incontrare e conoscere gli altri, per girare il mondo, per comunicare senza bisogno di parole.

A questa passione si è affiancata quella per lo studio della psicologia, che mi ha portato a laurearmi in Psicologia e a specializzarmi in Psicoterapia e Musicoterapia, e quella per le altre forme d’arte, quali il teatro, la danza e le arti visive con cui ho spesso la fortuna di confrontarmi e di interagire. L’avventura continua!

  • 2014 Bienno di Specializzazione in Violino Barocco con il M° Luigi Mangiocavallo presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma;
  • 2009 Diploma di Specializzazione in Psicoterapia con il metodo dello Psicodramma Analitico, massimo dei voti e lode, Istituto Mosaico Psicologie, Bologna;
  • 2008 Diploma Accademico di II livello in Violino e Musica da Camera, massimo dei voti e lode, Prof. Paolo Chiavacci, Conservatorio B. Maderna, Cesena
  • 2003-2005 Corsi di Perfezionamento musicale (Violino barocco) “Laboratorio per la musica e l’opera barocca”, Docente Luca Ronconi
  • 2004 Laurea in Psicologia, Università Alma Mater Studiorum di Bologna
  • 2002-2005 Corsi di Perfezionamento musicale in Improvvisazione Jazz per archi, Docenti Vincent Curtois, Francois Merville, Joelle Leandre, Jamal Ouassini
  • 2002-2004 Corsi di Alto Perfezionamento “La tecnica l’interpretazione della letteratura del Novecento e contemporanea per violino” Istituto musicale pareggiato “Orazio Vecchi”, Modena, Docente M° Enzo Porta
  • 1999 Diploma di Specializzazione in Music Therapy, University of Bristol (Sede di Bologna)
  • 1998 Diploma di Violino, Prof. Gabriella Armuzzi, Conservatorio G.B. Martini, Bologna
  • 1992 Diploma di Maturità Magistrale presso l’Istituto “Amedeo di Savoia Duca d’Aosta” di Trieste
  • 2017 fondatrice, insieme ad altri colleghi di “Furiosi Affetti – Orchestra Barocca di Roma”;
  • 012 fondatrice del duo Interiors con Valerio Corzani, attività concertistica come violinista e compositrice nell’ambito della musica elettroacustica;
  • dal 2011 collaborazione con il pianista Marco Ghilarducci, repertorio cameristico per violino e pianoforte;
  • dal 2010 collaborazione con il Mauro Campobasso & Mauro Manzoni Sextet con un progetto dedicato alla musica jazz, in qualità di violinista e improvvisatrice;
  • dal 2009 attività concertistica e discografica in qualità di viellista con l’Ensemble Korymbos, specializzato nel repertorio polifonico medievale;
  • 2009 fondatrice del quartetto Alboreo, attività concertistica con musica originale d’ispirazione flamenca, come violinista e autrice;
  • dal 2008 collaborazione con la Compagnia Flamenquevive come violinista e autrice;
  • 2005 duo con il pianista Sergio Chiti repertorio per violino e pianoforte con repertorio del ‘900 e contemporaneo;
  • 1998 fondatrice del duo “Les violons d’Ingres” con la violinista Claudia Cancellotti, attività concertistica di duo violinistico;
  • dal 1997 attività concertistica e discografica con “La Rossignol”, specializzato in musica antica rinascimentale e del primo barocco, come violinista e viellista.

Molte altre collaborazioni con svariati musicisti e gruppi musicali (Ensemble Il Falcone, Ensemble La Dafne, Cantilena Antiqua, Dramsam, Ensemble San Felice, Ens. Calliope, Violongeria, Nichelodeon, The Modern String Quartet, Collettivo Decanter, Caracas e altri) ed Orchestre (Orchestra Barocca di Bologna, Orchestra Maderna, Orchestra Dante Alighieri di Ravenna, Orchestra Barocca di Cremona, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, Felsina Chamber Orchestra, Orchestra dell’Opera Giocosa del Friuli Venezia Giulia).

  • Dal 2014 ad oggi, docente di Violino a presso Scuola Comunale di Musica “Giuseppe Verdi” di Prato
  • Dal 1998 ad oggi, docente di Violino presso l’Associazione “La Musica Interna” di Bologna
  • Dal 2007 al 2012 docente di Violino presso l’Associazione “Le nuove Ignote Note” di Bologna
  • 2009 Seminario: “Nascita e sviluppo degli strumenti ad arco”, Percorsi Musicali e musicati al Museo e dintorni, Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, Bologna.
  • 2007 Seminario: “Musica Renacentista y Barroca Italiana”, Escuela Superior de Musica del Instituto Nacional de Bellas Artes, Città del Messico (Messico).
  • 2007 Workshop musicali per violino e archi, Associazione Al-Kamandjati e Fondazione Barenboim, Docenti Erica Scherl e Claudia Cancellotti, Ramallah, Nablus, Jenin (Palestina).
  • 2001 Workshop musicali per violinisti studenti del College of the Arts, Docenti Erica Scherl e Claudia Cancellotti Windhoek (Namibia).
  • 2016 “Plugged” Ed. Brutture Moderne Interiors, Valerio Corzani ed Erica Scherl
  • 2014 “Flos Campi – Arie e sonate nel tardo rinascimento cremonese” Ed. III Millennio Ens. La Rossignol
  • 2013 “Bajocuerda” Ed. Silfreed Records Alboreo
  • 2013 “Liquid” Ed. Minus Habens Records Interiors, Valerio Corzani ed Erica Scherl
  • 2010 “L’amor mi fa cantar” Sacro e profano nella musica del tardo Rinascimento Italiano Ed. III Millennio Ens. La Rossignol
  • 2010 “Exit Rosa” Canti per le monache dal manoscritto Q.11 di Bologna
    Ed. Tactus Ens. Korymbos
  • 2009 “Ecce Novum Gaudium” Canti e musiche natalizie del rinascimento
    Ed. III Millennio Ens. La Rossignol
  • 2009 “Il buio acceso” musica di Domenico Caliri Ed. Caligola records
    Violongeria
  • 2008 “Balli suavi et amorosi” Arie e danze nelle corti del rinascimento italiano Ed. La Rossignol Ens. La Rossignol
  • 2006 “Ars Magica” Ed. III Millennio Ens. La Rossignol
  • 2004 “In Vino” Il Vino in musica tra XV e XVI sec. Ed. Tactus
    Ens. La Rossignol
  • 2004 Andrea Luchesi Ed. Tactus CDCI037 Orchestra Barocca di Cremona
  • 2003 Andrea Luchesi “Requiem e Dies Irae” Ed. Tactus Orchestra Barocca di Cremona
  • 2003 “O florens Rosa” La rosa nella musica del Rinascimento Ed. III Millennio
    CDA0195 Ens. La Rossignol
  • 2003 “Arie e danze” Canti e danze alla corte estense tra XV e XVI sec Ed. Tactus
    Ens. La Rossignol
  • 2003 “Arie e danze cortigiane” Ed. III Millennio Ens. La Rossignol
  • 2001 “Per cantar et sonar” Arie e danze rinascimentali Ed. III Millennio Ens. La Rossignol
  • 2001 “Villanelle napoletane del XVI secolo” Ed. Tactus Ens. San Felice
  • 2000 “Anno Domini MCCC” Canti dei pellegrini medioevali Ed. III Millennio
    CDC0133 Ens. La Rossignol

Maria Carola Vizioli

Violino

Da adolescente vivevo a Napoli dove l’associazione Scarlatti organizzava delle settimane di musica di insieme con prove aperte al pubblico nella splendida sede di Villa Pignatelli, una villa neoclassica immersa in un magico parco. Saltavo la scuola pur di poter seguire quelle prove, dove grandissimi musicisti come Accardo, Giuranna, Canino, Ghedin, Filippini e altri, si scambiavano idee sulla concertazione, studiando impegnativa musica da camera in un clima rilassato ed allegro! Fu in quel momento che presi la mia decisione di suonare il violino in un gruppo da camera. Pur avendo avuto precedentemente un primo approccio allo strumento, all’età di 15 anni mi decisi in modo stabile, per cui iniziai regolarmente con il mio primo maestro.

Più tardi arrivò la passione barocca, seguendo il corso monografico che Pierluigi Petrobelli teneva su Corelli alla Sapienza.  Il resto è stato la ricerca di quel suono che solo la corda di budello poteva darmi, con quella versatilità ed espressività così vicina alla voce umana. Senza mentoniera e spalliera il violino barocco risuona direttamente nella mia cassa toracica, diventando una vera “prolunga” dell’anima.

  • 2014 Laurea col massimo dei voti in Violino Barocco sotto la guida del M. Luigi Mangiocavallo con una tesi sul compositore romano Carlo Mannelli.
  • 2008 Iscrizione prima al Conservatorio G.Nicolini di Piacenza  e poi al Conservatorio di S.Cecilia a Roma dove segue il corso di biennio di II livello di Violino Barocco tenuto dal M. Enrico Gatti.
  • 1989 – 1992 Prosecuzione dello studio del violino col M. Franco Tamponi
  • 1988 Diploma di Violino al Conservatorio di Santa Cecilia sotto la guida del M. Alfonso Ghedin.
  • 1980 Consegue la maturità classica
  • 2017 è tra i fondatori del progetto “Furiosi Affetti”.
  • Nel giugno 2013 ha partecipato al 19 Festival de Raretés Musicales di Sion in Svizzera.
  • Nel 2013 ha preso parte all”Opera Bhutan Project”, un progetto pioneristico che ha portato l’opera (Acis e Galatea di Haendel ) per la prima volta nella storia, nel cuore dell’Himalaya.
  • Dal 1998 è membro stabile dell’”Ensemlbe Le Muse”.
  • Dal 1992 al 1994 collabora con l”Orchestra Stabile del Conservatorio di S.Cecilia.
  • Ha collaborato con diverse formazioni da camera ed orchestrali.
  • Ha al suo attivo numerosi concerti con diverse formazioni barocche quali: Gruppo Otiosi, Ensemble barocco InCanto, Accademia Hermans, Roma Barocca Ensemble, Ensemble di Musica Antica del Conservatorio di S.Cecilia, Ensemble strumentale La Cantoria, Orchestra barocca del Conservatorio A.Casella dell’Aquila, Gruppo Barocco Romano.
  • Dal 2004 insegna Violino presso l’Istituto “Vittorio Alfieri” di Roma
  • Nel 2017 ha inciso per la Bongiovanni con il Roma Barocca Ensemble il cd “La liberazione di Ruggiero dall’isola di Alcina” di Francesca Caccini.
  • Nel 2009 ha inciso il Requiem di Mozart con l’Accademia Hermans

Lorenzo Marquez

Violino

Napoletano, figlio di mamma pianista e organista, padre artista pittore e scultore. A sei anni ho iniziato a prendere lezioni di violino da Lidia Altamura, colonna portante del Teatro S.Carlo di Napoli. La musica a casa mia è sempre esistita e non mi ha mai abbandonato, anche se ho rischiato di fare il ferroviere per la grande passione per i treni e le ferrovie!!

Appena dopo il diploma di violino ho conosciuto Felice Cusano, violinista speciale e ottimo insegnante a cui devo il mio percorso strumentale e la passione per la didattica del violino. Ho sposato una pianista, con Mirella ho eseguito in pubblico buona parte del grande repertorio per violino e pianoforte. E’ sempre un piacere in casa aprire gli strumenti e suonare, la musica da camera con gli amici musicisti non manca mai.

L’interesse e l’amore per lo strumento barocco e il repertorio antico nasce nel 1997 dalla collaborazione a Napoli con “I Musici dell’Acquarium”, compagine cameristica che ha ospitato in numerose occasioni Jaap Schröder, violinista olandese pioniere del recupero filologico della musica antica. Negli ultimi anni ho iniziato regolarmente a suonare anche il violino barocco, ho avuto l’opportunità di conoscere Luigi Mangiocavallo e di scoprire un immenso repertorio! Suonare il violino barocco è naturale, umano, quasi facile… Amo la fotografia, oltre agli immancabili treni, mi piace fotografare i musicisti.

Con il mio grande amico Claudio Rampini, costruttore dei miei violini moderno e barocco, condivido piacevolmente argomenti di liuteria, fotografia e storia.

  • 2015 Nepi, corso di violino barocco, docente Luigi Mangiocavallo.
  • 2006 Laurea in Discipline Musicali indirizzo Interpretativo Compositivo Musica da Camera, conseguita presso il Conservatorio di Musica “Lorenzo Perosi” di Campobbasso.
  • 2000 Parigi, corso di musica da camera, docente Aldo Ciccolini.
  • 1999 al 2008 corsi di violino, docente Felice Cusano. Pomigliano D’Arco, Castelsardo, Fiesole, Taormina, Orvieto.
  • 1999 Scuola di Musica di Fiesole, qualifica professionale per Professore d’Orchestra conseguita.
  • 1999 al 2002 corsi di musica da camera, docente Marco Grisanti. Sassinoro, Foglianise.
  • 1999 Scala, corso di violino barocco, docente Jaap Schröder.
  • 1998 Diploma di Violino conseguito nel Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino.
  • 1997 Cava de Tirreni, corso di musica da camera, docente Ilie Ionescu.
  • 1993 Maturità Artistica indirizzo oreficeria, conseguita presso Istituto Statale d’Arte di Torre del Greco.
  • 2016 ad oggi Orchestra Classica “Dolce Concento Ensemble” concertino dei primi violini.
  • 2015 ad oggi “Orchestra Notturna Clandestina” violino di spalla e solista.
  • 2014 ad oggi Orchestra “Colibrì Ensemble” concertino dei primi violini.
  • 2015 Teatro S.Carlo di Napoli violino di fila.
  • 2011 ad oggi Ottetto d’Archi “Archimisti Ensemble” violino di spalla e solista.
  • 2003 al 2014 Orchestra Sinfonica di Roma violino di fila e concertino dei primi violini.
  • 2005 Triplo Concerto di L.W.Beethoven, violino solista. Orchestra del Conservatorio di Campobasso “L.Perosi”.
  • 2002, 2003 “Eden Teatro” di Roberto De Simone. Violino di spalla.
  • 2001, 2002, 2016 I Solisti Aquilani violino di fila.

Precedentemente collaborazioni con:
Teatro Verdi di Salerno, Marrucino di Chieti, Gonfalone a Roma, I Musici dell’Acquarium, Nuova Orchestra Scarlatti, Cameristi di Fiesole, Orchestra Internazionale d’Italia.

1995 ad oggi si esibisce frequentemente in formazioni di musica da camera: quartetto d’archi, quartetto con il pianoforte, quintetto con il pianoforte, trio con la chitarra, trio con il pianoforte, trio con il corno, duo con il pianoforte.

  • 2015 ad oggi Professore di Esecuzione e Interpretazione di Violino al Liceo Musicale del Complesso Scolastico Seraphicum.
  • 2014, 2015, 2016 Docente di violino e musica d’insieme al “Laboratorio della Musica” presso il Museo Laboratorio della Mente (Roma).
  • 2016, 2017 Docente di violino ai corsi di musica “Estate in Musica” (Viterbo).
  • 2016 “A Night Clandestine In Rome”, Giovanni Sollima, Enrico Melozzi, Orchestra Notturna Clandestina. Pubblicato da DECCA.
  • 2011 – 2014 30 Dischi pubblicati da SONY, BRILLIANT, NAXOS con l’Orchestra Sinfonica di Roma per il progetto “Sinfonismo italiano fra ‘800 e ‘900”.
  • 2014 Contributi fotografici per il volume: “Centenario del S.Maria della Pietà”, relizzazione editoriale dell’ASL Roma 1, SILVANA EDITORIALE.
  • 2010 – 2012 Contributi fotografici per la rivista “Allegro con Brio”, Arts Academy, Roma.

Cecilia Montanaro

Clavicembalo

Figlia di musicisti, ho avuto una relazione intensa ma disordinata con la musica: ho studiato violino, oboe, pianoforte, canto, musica elettronica e, come un Don Giovanni impenitente, dedicandomi all’uno pensavo agli altri che non potevo possedere.

Poi è stata la volta del clavicembalo, strumento che reputavo noioso, considerato dalla generazione che mi precede il ripiego per pianisti senza futuro. Inaspettatamente, invece, è lì che ho capito di aver trovato la mia casa. Una casa a volte difficile da abitare (e da trasportare), per la continua sfida espressiva cui sottopone i suoi inquilini, ma anche bella da vedere e da toccare, per quella sensazione sotto le dita data dalla resistenza del plettro sulla corda prima di quel piccolo evento “catastrofico” che è il pizzico.
Ho due clavicembali italiani costruiti da Andrea Di Maio.

  • Diploma Accademico di II livello in Maestro al Cembalo, Conservatorio S. Cecilia, Roma (m° Federico Del Sordo)
  • Diploma di Perfezionamento in Clavicembalo, Conservatorio superiore di musica di Ginevra (m° Christiane Jaccottet)
  • Diploma di Clavicembalo, Conservatorio S. Cecilia, Roma (m° Paola Bernardi)
  • Diploma di Pianoforte, Conservatorio S. Cecilia, Roma (m° Franco Medori)
  • Diploma di Musica elettronica, Conservatorio S. Cecilia, Roma (m° Walter Branchi)
  • Diploma di Maturità Scientifica, Liceo Scientifico Archimede, Roma

In veste di solista e collaborando con varie formazioni quali l’Orchestra Regionale di Roma e del Lazio, la Cappella Ludovicea, la Schola Romana Ensemble, i Solisti di Santa Cecilia, e più stabilmente con la Camerata Artemisia Gentileschi, La Selva, Accademia per Musica e Musica Antiqua Latina.

  • J. S. Bach: Le sonate per viola da gamba e clavicembalo obbligato, Bruno Re, ed. Sicut Sol;
  • J. S. Bach: Early Wind Sonatas, La Selva, progetto in corso.

Claudia Dymke

Violino

Sono nata in una famiglia di musicisti e già da piccola avevo delle reazioni molto precise di fronte ai vari strumenti – mi accovacciavo sotto il pianoforte a coda mentre mio padre studiava…….il flauto dolce ,invece, mi faceva scappare terrorizzata… e quando sentivo mio zio suonare il violino mi misi a piangere dalla commozione.
Così i miei genitori decisero di farmi studiare il violino , ed alla tenera età di cinque anni iniziai a prendere lezioni da un maestro ungherese molto bravo. Ben presto cominciai a suonare nell’orchestra giovanile della mia città e scoprii il piacere di suonare insieme agli altri , questa per me è ancora una delle cose più belle in assoluto!
Il mio primo contatto col violino barocco l’ho avuto negli anni ottanta al Conservatorio di Düsseldorf ma è qui a Roma che l’ho approfondito. Roma stessa, con la sua architettura barocca, è per me una continua fonte di ispirazione.
Di certo non c’è luogo migliore per suonare e ascoltare musica barocca!

  • Dal 2014 studio di violino barocco al Conservatorio S.Cecilia di Roma
    con il M° Luigi Mangiocavallo
  • Settembre 2015 corso di perfezionamento per violino barocco e musica da camera con il M° Mangiocavallo
  • Corsi di perfezionamento con Pavel Vernikov (1990/91),Franco Tamponi (quartetto d’archi,1987) e Antonio Salvatore (1984)
  • 1987 diploma di violino al Conservatorio S.Cecilia di Roma sotto la guida del M° Felix Ayo
  • 1981-84 studio di violino alla “Robert-Schumann-Hochschule” di Düsseldorf,Germania,sotto la guida del M° Helga Thoene
  • 2015-17 Concerti orchestrali e di musica da camera del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio S.Cecilia (con le classi di Luigi Mangiocavallo,violino, e Barbara Vignanelli,clavicembalo)
  • 2015-17 concerti a Roma,Bologna e Torino con il quartetto d’archi “Roma Classica”e “Amarchord” e con l’orchestra da camera “Romaensemble”
  • 2005-2014 concerti sinfonici a Roma e all’estero coll’ “Orchestra Sinfonica di Roma” come concertino dei violini secondi
  • 1998-2005 attività concertistica in Germania con le orchestre da camera “Folkwang Kammerorchester Essen” e “ Duisburger Kammersolisten”e con l’Orchestra Sinfonica “Düsseldorfer Altstadtherbst”
  • 1987-1995 concerti sinfonici e opera lirica con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese”, l’Orchestra dell’Accademia di S.Cecilia e l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma
  • Dal 2014 insegna violino all’ “Accademia Preneste”, Roma
  • 1996-2004 insegnante di violino al Liceo “Theodor Heuss” di Essen, Germania
  • 2004 vince il concorso per spalla dei violini secondi dell’ “Orchestra Sinfonica di Roma”
  • 1989 Premio “Giovani Concertisti” dell’Assocazione “Amici di Castel S. Angelo” in trio con flauto e pianoforte
  • 1988 idoneità all’audizione dell’Orchestra dell’Accademia di S.Cecilia
  • 1987 idoneità alle audizioni del Teatro dell’Opera di Roma e dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese
  • 2011-2014 partecipa all’incisione di 30 CD sul Sinfonismo Italiano del ‘800 e ‘900 realizzata dall’Orchestra Sinfonica di Roma con la Naxos

Fabrizio Cardosa

Violone

Fabrizio Cardosa ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di S.Cecilia di Roma, diplomandosi negli anni ’80 in Composizione, Musica corale e direzione di coro, Musica elettronica. Ha inoltre compiuto studi di viola da gamba e di canto.
Da allora compone, arrangia, canta, suona, dirige e insegna musica.

Pierangela Palma

Violino

La passione per la musica mi è stata trasmessa dai miei genitori, entrambi appassionati di musica classica ed opera lirica, in particolar modo da mio padre, il quale, da giovane, ha ricevuto lezioni di canto e di pianoforte. Ricordo ancora quando, piccolissima, rapita dalle note di Puccini, sgattaiolavo dal lettino per andarmi a sedere in braccio a mio padre e seguire con lui, in televisione, la Boheme. Visto il mio spiccato interesse per la musica, il mio babbo pensò di farmi passare dalla “teoria” alla pratica e mi avvicinò al pianoforte dandomi egli stesso i primi rudimenti. Ma il pianoforte non era proprio lo strumento dei miei “sogni”, così un bel giorno gli dissi che volevo studiare l’arpa, purtroppo, all’epoca, in conservatorio, le classi di arpa scarseggiavano e per poterla studiare mi dovevo spostare come minimo a Roma. Noi vivevamo in Puglia, essendo troppo piccola, il progetto non era realizzabile…..ciò nonostante mi preparò per l’esame di ammissione  in conservatorio .A lui piaceva molto il violoncello, io non ero proprio della stessa idea, beh avevo 7 anni!!!….fortunatamente , dopo aver verificato  le mie attitudini alla musica, la commissione mi chiese di prendere visione delle mie mani……..erano troppo piccole per il violoncello! Evviva!!! Fu così che mi misero in mano il violino……amore a prima vista……..mi diplomai a 17 anni e da quel giorno non solo l’avventura ebbe inizio, ma…….prosegue, eccome se prosegue!!!!!

  • 2015 – 2016 Corso libero di Violino barocco, M° Luigi Mangiocavallo, Conservatorio “S. Cecilia”, Roma
  • 2013 Diploma Accademico di II Livello in Discipline Musicali (Musica da Camera), a pieni voti, Conservatorio “S. Cecilia”, Roma
  • 2011 Laurea in Storia,Scienze e tecniche della Musica e dello Spettacolo, massimo dei voti e lode,Università Tor Vergata, Roma
  • 2007 Diploma di Musica da Camera, M° Marco Lenzi, Conservatorio “S. Cecilia”,Roma
  • 2003 Diploma di Viola, Conservatorio “P. da Palestrina”, Cagliari
  • 1998 Corso di Formazione e Perfezionamento in “ La musica nella storia della cultura” ,’Università degli studi di Tor Vergata ‘Roma
  • 1989 Diploma di Violino, M° Carmine Scarpati, Conservatorio “T.Schipa”, Lecce

Corsi e Masterclass

  • 2011-2017 Corsi di Perfezionamento Musicale (Viola), docenti Danilo Rossi, Bruno Giuranna, Jean Sulem, Francesco Fiore.
  • 1989-2003 Corsi di Perfezionamento Musicale (Violino e Musica da Camera), docenti Pavel Vernikov, Zainada Gilels, Ilia Grubert, Igor Oistrakh, Cristiano Rossi, Montserrat Cervera, Giulio Franzetti
  • 2017 fondatrice, insieme ad altri colleghi di “Furiosi Affetti – Orchestra Barocca di Roma
  • Dal 2011 collaborazione con L’orchestra di Roma e la Roma Sinfonietta
  • 2010-2016 attività concertistica operistica e sinfonica presso “Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma”
  • 2012 attività concertistica sinfonica presso “Orchestra Haydn di Bolzano e Trento”
  • 2011 attività concertistica operistica presso “Fondazione Arena” di Verona
  • 1999-2008 attività concertistica operistica e sinfonica presso “Orchestra del Teatro dell’Opera” di Roma
  • 2001-2003 attività concertistica operistica e sinfonica presso “Teatro Lirico di Cagliari”
  • 2001 attività concertistica sinfonica presso “Orchestra Stabile del Conservatorio di Santa Cecilia”, Roma

Altro

  • 2009 – 2010 Partecipazione a varie trasmissioni televisive R.A.I.
  • 1994 – 2017 attività concertistica con le seguenti orchestre: Camerata Strumentale di Prato, Orchestra del Teatro Lirico sperimentale di Spoleto, Solisti Aquilani , Orchestra Internazionale d’Italia,Ensemble “Le muse”, Orchestra Sinfonica molisana “A.Lualdi”, Orchestra dell’AMIT, Orchestra Accademia Filarmonica di Firenze, Camerata Strumentale Romana, Orchestra dell’International Chamber Ensemble di Roma
  • 2017 Docente di ruolo di Viola presso Liceo Musicale “Farnesina”, Roma
  • 2014-2017 Docente di Violino e Viola presso Liceo Musicale “Giordano bruno”, Roma
  • 2004-2014 Docente di ruolo di Violino presso IC “G. Montezemolo, Roma
  • 2002-2004 Docente di Violino presso IC “Nino Rota”, Roma
  • Suoi allievi sono risultati vincitori in concorsi nazionali ed internazionali quali : Premio Chroma, Concorso Nazionale “Note nel Borgo dell’Angelo, Concorso nazionale “Città di Latina”, Concorso Musicale Internazionale “Città di Tarquinia”, Concorso Internazionale “Note sul mare”, Concorso Nazionale Visconti di Roma, Concorso Nazionale di Campagnano, Concorso Nazionale “Città di Scandicci”, Concorso Musicale Nazionale “Musica e Cinema”, Concorso Musicale “Il Ventaglio”, Incontri Musicali “Lorenzo Cecchi”, nonché, sono entrati come membri effettivi di orchestre giovanili quali la JuniOrchestra Teen e Young, l’orchestra giovanile i Pini di Roma, l’orchestra giovanile di Roma ed altre ancora
  • 2011 Idonea Audizione Viola di fila, Arena di Verona
  • 2008 Idonea Audizione Violino di Fila, Teatro dell’Opera, Roma
  • 2001 Idonea audizione Concertino e Spalla dei II violini, Orchestra Stabile Conservatorio” Santa Cecilia”, Roma
  • 1998 Idonea Audizione Violino di Fila, Teatro dell’Opera , Roma
  • 1997 Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto
  • 1992 Vincitrice Concorso ordinario per esami e titoli, ai fini abilitanti e per l’accesso ai ruoli del Personale docente, per la classe di concorso XXXVIII-educazione musicale nella scuola media
  • Dal 1994 registrazione di colonne sonore per importanti produzioni cinematografiche tra cui:
  • Il postino, musiche di Luis Bacalov, La vita è bella, musiche di Nicola Piovani,
  • Il pianista sull’oceano, musiche di Ennio Morricone, Canone inverso, musiche di Ennio Morricone, Malena, musiche di Ennio Morricone, ed altre ancora.
  • Collaborazioni anche con: Alexandre Desplat, Armando Trovaioli, Riz Ortolani, Paolo Bonvino, Mauro Pagani, ecc.

Federico Valerio

Violino

All’eta di 7 anni iniziai lo studio del pianoforte perché in casa avevo una tastiera regalatami , casualmente, da mio padre; voleva che iniziassi a suonare qualcosa, ma la mia vera passione era il violino, lo tormentavo tutti i giorni affinché me lo regalasse. Un bel giorno si presentò a casa ed a sorpresa mi disse: “Ecco il violino!”. Fu il più bel giorno della mia vita! Iniziai gli studi musicali per iscrivermi al Conservatorio “L.Perosi” di Campobasso, durante il corso di studi scoprii il mio interesse per la musica antica, trasmessami dal mio maestro Antonio De Secondi e da quel momento è iniziato tutto!

  • 2017 Masterclass con il M° Lina tour Bonet (Valencia)
  • 2016 biennio di violino barocco Conservatorio S.Cecila M° Luigi Mangiocavallo
  • 2012-2013 Masterclass M°Enrico Onofri (S.Leo)
  • 2012 Masterclass di violino barocco M°Sigiswald Kujiken (Conservatorio di Pescara)
  • 2010 Laboratorio orchestrale M°Fabio Bonizzoni (Centro di musica Antica Pietà de’ Turchini Napoli)
  • 2006 Masterclass M°Enrico Onofri (Foligno)
  • 2006 biennio di violino moderno Conservatorio “L.Perosi” di Campobasso
  • 2006 abilitazione alla classe di concorso AM77 Conservatorio “L.Perosi” di Campobasso
  • 2000-2002 corso biennale di alto perfezionamento docente M°Massimo Quarta
  • 1997 diploma di violino Conservatorio “L.Perosi” di Campobasso

Ha collaborato con numerose orchestre ed ensemble: Caetani di Latina, Orchestra di Benevento e del Sannio, Orchestra da camera con strumenti originali di Ortona, l’orchestra del conservatorio del Conservatorio Santa Cecilia “Cecila Barocca”, l’Ensemble barocco dell’orchestra “Nuova Scarlatti” di Napoli, l’orchestra da camera con strumenti originali “Le Musiche da Camera” di Napoli, La Confraternita dei musici di Brindisi.
Spalla dei secondi violini dell’Orchestra Regionale del Molise dal 2002 al 2012

Con l’orchestra da camera con strumenti originali “Le Musiche da Camera” di Napoli, ha recentemente ha inciso un Cd “ Si suona A Napoli” per l’etichetta discografica Dynamic.

Fabrizio Carta

Liuto, Tiorba, Chitarra barocca, Arciliuto

Dopo aver suonato per diversi anni la chitarra elettrica, mi appassionai alla chitarra classica, studiandone il repertorio ottocentesco/novecentesco. In quel periodo feci una grande scoperta: Il ricchissimo repertorio per liuto rinascimentale. Inizialmente suonai trascrizioni chitarristiche ma, quando ascoltai dal vivo un liutista, non ebbi alcun dubbio! Fatto il diploma di chitarra mi procurai un liuto e iniziai un nuovo, intensissimo periodo di studi col M° Andrea Damiani presso il conservatorio di S. Cecilia. Dapprima mi dedicai al liuto rinascimentale ma, ben presto, mi interessai anche ad altri strumenti antichi come la tiorba, la chitarra barocca, l’arciliuto ed il liuto barocco. E fu così che mi capitò di suonare musiche già incontrate nel repertorio per chitarra (Bach ad esempio) ma, questa volta, con lo strumento “giusto”!
Suonando anche la tiorba poi, fu inevitabile l’incontro con la pratica del basso continuo e, di conseguenza, con la musica d’insieme barocca; formidabile campo di ricerca per il continuista, che spesso realizza la sua parte in modo estemporaneo.

  • 2017: – Masterclass di liuto e tiorba con Hopkinson Smith (Roma);
  • 2016: -Masterclass di liuto e tiorba con Hopkinson Smith (Roma);
  • Diploma di liuto rinascimentale,tiorba, chitarra barocca, arciliuto, liuto barocco presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma (massimo dei voti);
  • 2013: -Corso di liuto e tiorba con Paul O’Dette (Urbino);
  • 2012: – Masterclass di liuto con Joachim Held (Roma);
  • 2011: – Corso di liuto e tiorba con Paul O’Dette (Urbino);
  • 2010: – Masterclass di liuto e tiorba con Rolf Lislevand (Roma);
  • 2009: – Masterclass di liuto e tiorba con Hopkinson Smith (Roma);
  • 2007: – Diploma di chitarra classica presso il Conservatorio “O. Respighi” di Latina.
  • 2017: Basso continuo ne “Il ritorno di Ulisse in patria” di C. Monteverdi; Bologna, orchestra della Cappella di S. Petronio; dir. M.Vannelli
  • Basso continuo nel “Vespro della Beata Vergine” di C. Monteverdi; Bologna, orchestra della Cappella di S. Petronio; dir. M.Vannelli
  • Concerto in Svezia (Trollhättans Tidig Musik- Dagar 2017) con l’ensemble Almara;
  • 2016: Concerto in duo di liuti al Festival “Milano ArteMusica”;
  • Concerto per la Solennità di S.Petronio (Vespri Solenni di M.Cazzati).
  • Bologna, orchestra della Cappella di S. Petronio; dir. M.Vannelli
  • Concerto al Festival Barocco di S.Gimignano (musiche di Biber,Walther, Westhoff);
  • Basso continuo in “Dido and Aeneas” di H. Purcell (Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano; Modus Ensemble. Dir. M.Marchetti);
  • Concerto alla “Festa della Musica”, Caprarola, Palazzo Farnese. Ensemble di liuti del Conservatorio di S.Cecilia, dir. A.Damiani.
  • 2015: Concerto al Early Music Festival di Latina (madrigali per voci e b.continuo di Monteverdi; Ensemble del Conservatorio di Latina. Dir. P.Capirci);
  • Concerto al Festival Monteverdi di Cremona con il gruppo vocale “Arsi e Tesi” (“La barca di Venezia per Padova” musiche di A.Banchieri. Dir.T. Corradini);
  • Basso continuo in “Don Trastullo”, Intermezzo di N.Jommelli. Roma, teatro di Villa Torlonia,ensemble Cecilia Antiqua. Dir. L. Mangiocavallo.
  • Basso continuo ne “La Sfera Armoniosa”, madrigali di P.Quagliati. Roma, Oratorio del Gonfalone. Romabarocca Ensemble, dir. L.Tozzi; prima esecuzione moderna;
  • 2014: Concerto al Early Music Festival di Latina (musiche di Bach, Buxtehude). Ensemble del Conservatorio di Latina. Dir. P.Capirci);
  •  Basso continuo ne “La Sfera Armoniosa”, madrigali di P.Quagliati. Chioggia, Auditorium S.Nicolò. Romabarocca Ensemble, dir. L.Tozzi; prima esecuzione moderna;
  • 2013: Basso continuo ne “La Sfera Armoniosa”, madrigali di P.Quagliati. Roma, chiesa dei Ss. Luca e Martina. Concerto per l’Accademia di S.Luca. Romabarocca Ensemble, dir. L.Tozzi; prima esecuzione moderna;
  • Concerto in duo col soprano Chiara Maria Friselli (arie e villanelle del rinascimento italiano). L’Aquila, Palazzetto dei Nobili. Con il patrocinio de “I Solisti Aquilani”.
  • Basso continuo in “Baltazar” e “Vanitas Vanitatum” (oratori di G.Carissimi) e “Fumo è la nostra vita” (oratorio di V.Mazzocchi). Urbino, Festival di Musica Antica. UMA Baroque Ensemble, dir. A. Quarta.
  • 2012: Concerto solista. Tivoli,Villa d’Este, rassegna “Il Rinascimento suona Giovane”.
  • 2012: Primo premio ex-aequo al 2° Concorso internazionale di musica antica “M.Pratola” (sezione solisti). L’Aquila, Conservatorio A. Casella. Presidente della giuria: Paul O’Dette.
  • 2015: CD “La Sfera Armoniosa” (musiche di P.Quagliati). Romabarocca Ensemble, dir. L.Tozzi; prima esecuzione moderna; Casa discografica: Bongiovanni.

Elisa Atteo

Violino

Il mio incontro con il violino non è stato subito entusiasmante, anzi tutt’altro! Ricordo perfettamente il giorno in cui arrivò nella mia cameretta questo oggetto misterioso, simbolo di un ulteriore impegno da prendere , già a guardarlo si capiva che sarebbe stato faticoso imparare a farlo funzionare.

Lo slancio verso questo strumento è scattato a seguito di un episodio , una piccola disputa tra compagni di studio, episodio che ha scatenato in me una sana e combattiva competizione! Messa quindi da parte la mia solita pigrizia ho cominciato a studiare con costanza e dedizione e piano piano mi sono accorta che in fondo questo violino non era poi così antipatico!

Nella mia scuola media ad indirizzo musicale ogni mercoledì si svolgevano le lezioni più belle e divertenti : L’Orchestra. Il Maestro che teneva queste lezioni ci ha trasmesso la sua grande passione per la musica e in particolar modo il suo amore per J.S. Bach. Il passo successivo è stato quello di iscrivermi in conservatorio.

La mia passione per la musica antica e per lo studio della prassi esecutiva storica è nata dopo aver ascoltato delle sonate per violino di un autore di cui nessuno mi aveva parlato in conservatorio fino a quel momento, le sonate di Marco Uccellini dell’opera quarta. Mi si è così aperto un mondo! Ho deciso di studiare violino barocco e dedicarmici completamente. Suono uno strumento originale tedesco della metà del XVIII secolo.

  • 2008 Diploma di Violino corso tradizionale con il Maestro Fabio Cammarota, Conservatorio di Santa Cecilia
  • 2011 Laurea di secondo livello in Musica da Camera con il Maestro Roberto Galletto, Conservatorio di Santa Cecilia
  • 2013 Laurea di primo livello in Violino Barocco con i Maestri Enrico Gatti e Luigi Mangiocavallo, Conservatorio di Santa Cecilia
  • 2013 Masterclass in Violino Barocco , Grandezze e Meraviglie con il Maestro Enrico Gatti, Monteombraro Modena
  • 2014 Masterclass in Violino barocco , Grandezze e Meraviglie con il Maestro Enrico Gatti, Monteombraro Modena
  • 2017 Laurea di secondo livello in Violino Barocco con il Maestro Luigi Mangiocavallo,Conservatorio di Santa Cecilia

Andrea Carboni

Violino

Tutto iniziò per caso quando una mia compagna della quinta elementare mi regalò una “ cassetta” musicale. Decisi di ascoltarla, primo concerto in mi minore per pf. e orchestra di Chopin, la riascoltai tante volte e decisi che avrei suonato anche io il pianoforte. Quel famoso giorno in cui i miei genitori mi portarono alla scuola di musica per parlare con un maestro di pianoforte ci accolse l’insegnante di violino. Il suono di quello strumento mi rapì totalmente e Il violino vinse la sfida. Mi buttai a capo fitto nello studio del violino fino al conseguimento del diploma di conservatorio all’età di 21 anni e non ebbi mai un rimpianto per la mia mancata carriera da pianista. La mia formazione musicale prosegue in Germania, precisamente a Weimar per poi tornare a Roma e dedicarmi totalmente allo studio del violino barocco e alla prassi esecutiva su strumenti storici.

Da allora mi dedico alla “Musica Antica” in modo esclusivo suonando una copia di un violino “Maggini” (1600 circa) in Italia e all’estero in vari Ensamble ed orchestre. Ho partecipato a vari festival dedicati alla musica antica ( A. Stradella, Nepi; Grandezze e Meraviglie, Modena, ..) e svolgo l’attività di docente di Violino nelle la scuole medie inferiori.

  • 1999 Diploma in Violino, Conservatorio di musica di Cagliari.
  • 2002 Master in Musica da camera presso la Universitaet der Musik Weimar ( DE)
  • Frequentato i corsi di violino barocco al conservatorio S. Cecilia Roma sotto la guida del Maestro L. Mangiocavallo.

Sostieni il progetto di

Crowdfunding

Siamo convinti che molti siano oggi gli appassionati di musica barocca e

altrettanti siano coloro che intendono sostenere un progetto ben strutturato sia dal punto di vista dell’offerta culturale

sia dal punto di vista tecnico-organizzativo.

Read More